NEWS IN EVIDENZA
CIRCOLARE N. 40-2021 - DECRETO GENOVA. PUBBLICATO IL CRONOPROGRAMMA DEI RISTORI 2020.

CIRCOLARE N. 40-2021 - DECRETO GENOVA. PUBBLICATO IL CRONOPROGRAMMA DEI RISTORI 2020.

Sul sito internet AdSP del Mar Ligure Occidentale pubblicato il cronoprogramma per la presentazione delle domande di ristoro.
CIRCOLARE N. 39-2021 - CHIARIMENTI SUL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO ANNUALE PER LE AUTORIZZAZIONI AZIENDALI PER USO DEGLI APPARECCHI CB E PMR 446

CIRCOLARE N. 39-2021 - CHIARIMENTI SUL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO ANNUALE PER LE AUTORIZZAZIONI AZIENDALI PER USO DEGLI APPARECCHI CB E PMR 446

Il versamento puo' avvenire mediante conto corrente postale o bonifico bancario solo per le autorizzazioni aziendali generali
CIRCOLARE N. 38-2021 - ACCESSO AL TRATTAMENTO DI CIGS PER CRISI AZIENDALE CAUSA COVID-19.

CIRCOLARE N. 38-2021 - ACCESSO AL TRATTAMENTO DI CIGS PER CRISI AZIENDALE CAUSA COVID-19.

Decreto del 15 dicembre 2020 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
CIRCOLARE N. 36-2021 - LAVORATORI FRAGILI - PROCEDURA SEMPLIFICATA PER LA TUTELA DA COVID-19

CIRCOLARE N. 36-2021 - LAVORATORI FRAGILI - PROCEDURA SEMPLIFICATA PER LA TUTELA DA COVID-19

L'INPS fornisce indicazioni sulle novita', introdotte dalla legge 30.12.2020 n.178 - legge di bilancio 2021
CIRCOLARE N. 35-2021 - INAIL. SCADENZE RELATIVE ALLA AUTOLIQUIDAZIONE 2020-2021

CIRCOLARE N. 35-2021 - INAIL. SCADENZE RELATIVE ALLA AUTOLIQUIDAZIONE 2020-2021

Il 16 febbraio 2021 scade il termine per effettuare il versamento del premio di autoliquidazione 2020-2021
CIRCOLARE N. 32-2021 - COVID-19. CONTRIBUTI SOSPESI - ISTRUZIONI OPERATIVE VERSAMENTI SECONDO 50 PER CENTO

CIRCOLARE N. 32-2021 - COVID-19. CONTRIBUTI SOSPESI - ISTRUZIONI OPERATIVE VERSAMENTI SECONDO 50 PER CENTO

istruzioni operative da parte dell'INPS per il pagamento della seconda parte delle somme dovute

Fai Milano e sindacati: nasce l'Osservatorio da cui "vedere" piu' legalita' nell'autotrasporto.

Il primo grande traguardo è la realizzazione di un vero e proprio “protocollo di Legalità”, realizzato con il contributo di tutti, parte datoriale e rappresentanti dei lavoratori, che possa aiutare a far crescere sempre più la cultura del rispetto delle regole e della professionalità dell’autotrasporto, indicando in modo chiaro ad aziende e dipendenti le strade per affrontare le criticità del settore, gestendole nel migliore dei modi ed evitando possibilmente “scontri frontali” destinati ad avere spesso conseguenze spiacevoli, evitando altresì tutte le possibili situazioni “border line” o addirittura “fuorilegge” che spesso si verificano. Un traguardo che i responsabili della Fai di Milano, Monza Brianza, Lodi e Pavia e i rappresentanti regionali dei sindacati di Filt Cgil Fit Cisl e Uil trasporti hanno chiaramente indicato al termine di un percorso da compiere, d’ora in avanti, insieme, seduti a un tavolo comune: quello dell’Osservatorio territoriale fra associazioni e sindacati che è stato “ufficializzato” con la sottoscrizione di oggi, giovedì 18 luglio, nella sede della Fai di via Bacchiglione a Milano.

 “Un accordo che, nella forma, rende più istituzionali i rapporti fra associazione datoriale e sindacati dei lavoratori e che nella sostanza si propone di contribuire a far sì che le aziende che operano nel rispetto delle regole possano continuare a stare sul mercato a discapito delle tante, troppe attività che invece continuano a fare una concorrenza sleale, affossando le imprese serie e mettendo in pericolo contemporaneamente la sicurezza sociale e della circolazione”, come spiega Marco Colombo segretario della Fai di Milano.

 “Il protocollo sulla legalità, che contiamo di ultimare entro la fine dell’anno per poterlo presentare ufficialmente, a istituzioni e forze dell’ordine, sarà il primo fondamentale obiettivo del confronto con i rappresentanti dei lavoratori, punto di partenza dal quale poi analizzare le numerose criticità del settore e ricercare le soluzioni più adeguate .L’Osservatorio fungerà anche  da“tavolo di raffreddamento”, delle controversie fra azienda e singolo o più dipendenti, prima che la situazione possa approdare negli uffici vertenze. Ancora, sarà un efficace strumento per la gestione degli accordi di secondo livello, degli accordi di  forfetizzazione e delle deroghe alle limitazioni dell’orario di lavoro del personale viaggiante , fino a spingersi ad affrontare  questioni di carattere più generale come la lotta alla concorrenza sleale spesso praticata dagli stranieri e far fronte alle nuove sfide poste dalla tecnologia, la necessità sempre maggiore  di qualificazione professionale nel settore , la mancanza di professionisti della guida. Un’iniziativa che rafforza i rapporti di relazioni industriali fra Fai e sindacati e che proprio ripartendo da questa maggior forza vuol dare più peso alla sensibilizzazione sulle tante “anomalie” ancora presenti sul mercato da combattere insieme, condividendole con ogni azienda, con ogni dipendente. Un Osservatorio che, oltre a consolidare i rapporti con i sindacati maggiormente rappresentativi, potrebbe rappresentare un primo passo per arrivare alla costituzione di un vero e proprio ente bilaterale come già accaduto, con Fai promotrice e protagonista dell’iniziativa, in altre province


Con riferimento al Provvedimento dell'Autorità Garante per la Tutela e Protezione dei Dati Personali "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014" (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014) informiamo che questo sito non utilizza cookies di profilazione ma solo cookies di natura tecnica o funzionale. Per maggiori informazioni prendere visione dello specifico paragrafo all'interno della Privacy Policy del sito.
OK